Acquistare una stufa a legna: come e perché sceglierla.

//Acquistare una stufa a legna: come e perché sceglierla.

Acquistare una stufa a legna: come e perché sceglierla.

Dato l’ importante investimento e la progettazione richiesta, non sarà una passeggiata la decisione di passare al riscaldamento di una stufa.
Oltretutto, gli impianti in commercio hanno modelli, materiali e prezzi davvero differenti, oltre alle potenzialità che possono offrire.

Le stufe, in generale, riscaldano l’ambiente in tempi brevi e possono offrire una soluzione più economica ed ecologica. Ci sono vari fattori da considerare, ma possiamo fare una prima distinzione di criteri:

  • Le stufe possono essere catalitiche o meno e questo dipende dal tipo di combustione: la scelta decreterà il minore o maggiore inquinamento;
  • A seconda del rivestimento avremo caratteristiche differenti: possiamo scegliere tra cotto, maiolica, pietra ollare, ghisa, acciaio, ceramica o materiali misti;
  • La tipologia di propagazione del calore, conosciuti come a convenzione oppure ad irraggiamento;
  • Il tipo di combustibile: la scelta varia tra legna, pellet, gas, bioetanolo.

A differenza dei camini tradizionali, le stufe hanno un sistema con ingresso per l’aria e sono chiuse, mantenendo il procedimento di riscaldamento più graduale e lento, ma costante e duraturo.

Limitando i consumi, le stufe sono una scelta eccelsa e senza pari, soprattutto se progettate con criterio impeccabile.

Valutare bene per un investimento sicuro e di qualità.

Come abbiamo già accennato, al momento della scelta di una stufa ci troveremo di fronte a criteri diversi e che potrebbero metterci in crisi: viste le differenze non indifferenti dei prezzi, potremmo pensare che una stufa più costosa sia sempre migliore. In realtà non basta valutare il prezzo, perché spesso (a parte alcuni casi di materiali pregiatissimi) i prezzi salgono anche per il design. Va quindi tenuto conto soprattutto della funzionalità, che è poi l’aspetto più importante, della sicurezza dell’impianto, della sua potenziale longevità e della manutenzione che possiamo dedicargli.

Ecco quindi che ci si dovrà basare su dei criteri di qualità che oramai son divenuti standard, che devono esserci a prescindere da materiali e design. Le possibilità della stufa sono intrinseche al sistema che permette di riscaldare con un controllo totale sulle temperature e senza sprechi o fumi, al contrario dei caminetti. Tenete quindi presente questo aspetto.

Le stufe a legna più vendute online

Più venduti - Posizione n. 1
STUFE STUFA A LEGNA KAMIN ANTRACITE POTENZA 9KW VOLUME RISC.180MC
42 Recensioni
Più venduti - Posizione n. 2
STUFE STUFA A LEGNA/CARBONE FIME 12/16 KW
6 Recensioni
Più venduti - Posizione n. 3
Prity FM, stufa con forno a legna, 12 kW
1 Recensioni
Prity FM, stufa con forno a legna, 12 kW
  • Dimensioni della stufa: 490 x 460 x 930 mm.
  • Dimensioni del focolare: 410 x 380 x 320 mm (larghezza x profondità x altezza).
  • Dimensioni del forno: 360 x 370 x 190 mm (larghezza x profondità x altezza).
  • Standard EN 13240 / diametro canna fumaria 130 mm.

Qualche dettaglio in più per la scelta sicura di una stufa a legna: quattro aspetti importanti.

Succede anche ai migliori: ci si innamora della più bella, ma potrebbe essere una cotta passeggera ed una conseguente delusione. Dovete conoscerla, prima di buttarvi nel rapporto a vita!
Insomma, cercate di essere razionali prima di tutto, e sappiate che:

  1. Dovete saper osservare. Non nell’estetica, ma nella camera atta alla combustione: deve permettere la bruciatura ottimale dell’alimentazione scelta. La grandezza è importante, più è ampia più sarà economico l’utilizzo della legna in pochi ciocchi grandi. Deve anche essere semplice da caricare, e permettervi di osservare l’andamento della fiamma. In generale considerate che il carico deve avere grande autonomia.
  2. Scegliere la porta migliore, o le porte migliori nel caso ce ne sia più di una, che non deve essere troppo grande rispetto al vano di combustione: non vogliamo sicuramente la fuoriuscita di fumi. Che sia frontale o sui lati, o ancora nella parte superiore della stufa, e che permetta un carico veloce e facile. Non andrà comunque aperta troppo velocemente. Anche il posizionamento è importante: dovrà essere pratica nell’accesso per voi, non vanno inserite le mani nel vano del combustibile. Quindi non troppo alta o troppo bassa.
  3. Controllate bene le parti chiave per l’apertura dello sportello: le maniglie e l’impugnatura devono essere in materiale che non diviene rovente per non ustionarvi. Devono resistere, cioè non deve essere troppo semplice aprire la porta, ma devono comunque essere non troppo difficili da utilizzare. Ovviamente provarle e chiedere informazioni sul materiale sarà d’obbligo, perché sono elementi non di facile comprensione alla vista.
  4. La qualità del vetro: temprato per resistere al calore del fuoco, ma soggetto ad annerirsi, va pulito spesso per permettere la visione delle fiamme come in un caminetto classico. Ci sono tipologie di stufa che hanno degli speciali vetri detti autopulenti, ma ovviamente faranno alzare il prezzo. Tuttavia un sistema di recupero

Una cucina gustosa ed economica con l’utilizzo delle stufe a legna apposite.

Oltre alla funzione di trasmettere calore in tutta la casa, la stufa progettata in un certo modo ci permette anche di cucinare pietanze ottime, e sicuramente sane. In questo caso si dovrà focalizzare l’attenzione anche sui seguenti criteri:

  • Il piano di cottura: andrà scelto ampio se si vuole una cucina vera e propria; altri modelli hanno piccoli piani che possono ospitare una caffettiera o una piccola pentola, mentre i piani più grandi permettono di cucinare diverse pietanze e il risparmio sarà ancora più alto;
  • Oltre al piano che sarà riconoscibile da un foro con coperchio annesso, le stufe per cucinare hanno anche un piccolo e pratico forno integrato;
  • Questi sistemi utili alla cucina sono tuttavia meno adatti a riscaldare degli ambienti molto grandi, quindi si consiglia di capire quali sono le vere necessità di riscaldamento e scegliere la stufa ideale in base a questo.

Non solo materiali ed efficienza: saper scegliere assistenza e garanzia.

Logicamente, oltre al saper acquistare la stufa perfetta, dovrete anche tenere presente che garanzia, assistenza pre e post installazione ed assicurazione sono elementi da non trascurare in nessun caso.
Perché? Anche se appare chiaro, vediamolo nel dettaglio:

  • Assistenza: possiamo avere dubbi sul funzionamento o sulla prima messa in funzione, su problemi che potrebbero insorgere contro la nostra volontà. Il servizio di assistenza è importante, questo per essere sicuri della competenza del tecnico che installerà il vostro impianto, che le performance siano quelle che ci si aspetta e che si possa usufruire di ricambi e manutenzione;
  • La garanzia è imprescindibile, perché le problematiche che potrebbero sorgere, se non si è coperti, potrebbero portare ad un dispendio economico non indifferente per la risoluzione e il ricambio di pezzi costosi;
  • L’assicurazione, in caso di un impianto che brucia, è molto importante: sebbene le stufe sono sempre più sicure e progettate per evitare ogni rischio di incendio, essere assicurati è una garanzia per la vostra sicurezza. Per non invalidare la copertura, i tecnici dovranno eseguire il lavoro assolutamente a norma.

Valutare di quanta potenza abbiamo bisogno per scaldare l’abitazione.

Abbiamo visto il design, le caratteristiche da valutare, come scegliere al meglio. Prendiamo ora in considerazione il discorso potenza: la stufa deve dare un riscaldamento ottimale e raggiungere tutte le zone dell’abitazione, non solo renderla più bella. Come possiamo valutare in maniera semplice di quanta potenza abbiamo davvero bisogno?
Per avere un quadro discreto dobbiamo sapere e tenere a mente (o annotare, ancora meglio) i valori utili qui di seguito riportati:

  • Quanto è grande la casa, cioè i metri cubi che necessitano di riscaldamento;
  • La tipologia di isolamento della casa;
  • Presenza di doppi vetri;
  • Eventuali pareti isolate;
  • Qual è l’esposizione al sole dell’abitazione;
  • La tipologia di zona, umida o meno.

In generale, una buona coibentazione, un buon isolamento della casa avrà bisogno di meno potenza. Andrà fatto un calcolo insieme all’esperto, con eventuale sopralluogo se ci sono dubbi sui valori da considerare, che saprà consigliarvi al meglio non solo sulla tipologia di stufa ma anche su come posizionarla per avere il massimo del riscaldamento omogeneo.

Le stufe a legna più vendute online

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
STUFE STUFA A LEGNA KAMIN ANTRACITE POTENZA 9KW VOLUME RISC.180MC
42 Recensioni
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
STUFE STUFA A LEGNA/CARBONE FIME 12/16 KW
6 Recensioni
Più venduti - Posizione n. 3Più venduti - Posizione n. 3
Prity FM, stufa con forno a legna, 12 kW
1 Recensioni
Prity FM, stufa con forno a legna, 12 kW
  • Dimensioni della stufa: 490 x 460 x 930 mm.
  • Dimensioni del focolare: 410 x 380 x 320 mm (larghezza x profondità x altezza).
  • Dimensioni del forno: 360 x 370 x 190 mm (larghezza x profondità x altezza).
  • Standard EN 13240 / diametro canna fumaria 130 mm.
Più venduti - Posizione n. 4Più venduti - Posizione n. 4
NORDICA STUFA LEGNA SUPER JUNIOR PANORAMICA NERA NORDICA
2 Recensioni
NORDICA STUFA LEGNA SUPER JUNIOR PANORAMICA NERA NORDICA
  • Stufa a legna con rivestimento esterno in acciaio smaltato. Potenza nominale 5kW. Porte e testata in ghisa. Porta con apertura a libro. Scuotigriglia azionabile dall'esterno. Focolare in ghisa. Dimensioni 771x360x419 mm. Colore Nero/Antracite.
  • Codice Prodotto: B2_0111612
Più venduti - Posizione n. 5Più venduti - Posizione n. 5
Stufa a legna carbone acciaio Kir 9/12 Kw vetro ceramico piastra cottura
13 Recensioni
Stufa a legna carbone acciaio Kir 9/12 Kw vetro ceramico piastra cottura
  • Potenza nominale 9Kw; Potenza massima 12 Kw
  • Dimensioni esterne cm. 46x38x75
  • Dimensioni del focolare cm. 37x30x35
  • Uscita fumi diametro cm. 12
Più venduti - Posizione n. 6Più venduti - Posizione n. 6
Stufa a legna 7kW antracite acciaio riscaldamento ambienti casa EKONOMIK LUX LM
  • Stufa a legna Ekononik Lux Le stufe a legna hanno diversi vantaggi, la legna è il combustibile più economico in assoluto e farà calare le vostre bollette in modo significativo. Oltre al loro principale compito che è quello di riscaldare, le stufe a legna si contradistinguono per la loro bellezza armonizzando e rendendo più elegante l'ambiente.

Leave A Comment

Chiama ora